Analisi geomagnetica 2017-02-11

L’ analisi del DST indica una forte turbolenza geomagnetica che è stata ricevuta nei giorni 9, 10 e oggi 11.

Pertanto è presumibile che nei giorni 11, 12 e 13 si abbia attività anche violenta nelle aree già attive.

Qui sotto il grafico con la probabilità sismica distribuita in base all’ analisi del DST. Come si vede tra il giorno 11 e 12 si raggiunge una probabilità massima di avere attività magnetostrittiva. Ricordiamo che l’ algoritmo è sperimentale e quindi in corso di validazione.

Si raccomanda in ogni caso la massima attenzione e vigilanza.

Update: 14/02/2017 ore 22:30 UTC

L’ analisi del DST dal giorno 13 ad oggi, indica che la turbolenza permane e probabilmente si salderà con il forte flusso solare che arriverà sulla Terra dal giorno 16 in poi. Permane quindi lo stato di allerta che è destinato a ripetersi anche nei prossimi giorni. Come si vede dal giorno 9 in poi abbiamo avuto una netta impennata dei fenomeni in osservanza alla analisi del giorno 11. L’ andamento oscillatorio del DST indica che i fenomeni per il momento potrebbero mantenersi entro un range di non pericolosità sempre che tutta questa attività non inneschi faglie già attive e pronte al collasso.

 

I commenti sono chiusi