Analisi geomagnetica 2017-02-16

Come previsto nella analisi del giorno 11 febbraio con aggiornamento del giorno 14 che potete trovare qui , oggi è ripreso con forza il vento solare e abbiamo avuto una forte turbolenza geomagnetica che ha investito l’ Europa portando l’ indice DST planetario a -25. Ma localmente l’ indice DST ha toccato valori ben più profondi raggiungendo i -40. Pertanto è molto probabile che sull’ Europa si possano riattivare con forza certe faglie che a causa delle tempeste dei giorni scorsi sono rimaste “attive” e sotto tensione. Molto importante è anche la possibilità che anche nei prossimi giorni possano scatenarsi sull’ Europa ancora tempeste geomagnetiche. Ricordiamo infatti che il fenomeno magnetostrittivo è ad accumulo con soglia di innesco.

Raccomandiamo quindi la massima prudenza

Il magnetometro di Savissivik

In attesa di ulteriori dati

 

M 6.4 – 52km NW of San Antonio de los Cobres, Argentina
2017-02-18 12:10:17 UTC 23.861°S 66.659°W 222.0 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us20008kn8#executive

 

M 4.0 – 1km SE of Montereale, Italy
2017-02-20 03:13:30 UTC 42.514°N 13.259°E 7.2 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us20008kup#executive

 

M 6.5 – 41km E of Padilla, Bolivia
2017-02-21 14:09:04 UTC 19.281°S 63.905°W 596.0 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us20008l41#executive

 

I commenti sono chiusi