Analisi geomagnetica 2017-09-02

Il 31 di agosto 2017 c’è stata una serie di eventi concatenati: il vento solare ci ha colpito, come spesso accade in questi mesi. Poi abbiamo siamo stati colpiti dalla coda di un CME. Infine non si è ancora dispersa la carica accumulata nei due eventi precedenti lincati qui sotto:

http://www.solaractivity.it/2017/07/analisi-geomagnetica-2017-07-16/

http://www.solaractivity.it/2017/08/analisi-geomagnetica-2017-08-07/

Il concatenarsi di tutto questo ha portato ad avere il giorno 31 una brusca variazione geomagnetica che è culminata con un picco a +50 dell’indice DST seguito da un crollo a -70. Abbiamo quindi un differenziale assoluto di variazione di 120 unità (nT).

Questo ha generato diverse e complesse tempeste geomagnetiche tra G1 (planetario) e G2 (locali). La maggiore attività è situata sempre sull’ Europa, sempre tra ex Yugoslavia (lato sinistro), Grecia (al centro) e la Turchia (lato destro). Ma data la vicinanza è ovvio che non si può escludere nemmeno l’ Italia.

Infatti già abbiamo avuto una serie di sismi anche abbastanza consistenti in Italia, Tirremo, Malta e Grecia.

In più l’ attività solare sta comunque continuando ad essere molto turbolenta e quindi siamo sicuri che vi saranno altri eventi. Qui sotto un flare quasi di classe M, per fortuna non diretto verso di noi, che è partito stasera.

Data la profonda variazione del DST è probabile che l’effetto sia ritardato di 15/25 giorni ed un eventuale sisma collegato sia più profondo dei classici 10/15 km come accade di solito ma sia situato ad almeno 40 km di profondità. Quindi dovremmo avere degli effetti significativi fino ad almeno il giorno 27 settembre.

Update 8-9-2017 ore 00:49 UTC

Come temevamo il sole ha emesso un treno di forti brillamenti che hanno emesso diversi CME. In particolare è stato emesso un classe X di ampiezza 9.3 su 10; praticamente siamo a fondo scala

E’ attesa una tempesta planetaria e al momento attuale siamo sotto G4

L’ allerta quindi passa a PLANETARIO; analisi QUI


Update 8/9/2017 ore 13:51 UTC

Continua la tempesta geomagnetica planetaria. La variazione del DST nella giornata di ieri ha toccato -207 nT e oggi alle 13:20 UTC è arrivata a -130 nT. Attualmente l’ Europa è sotto una quasi G4.

Grande perturbazione dell’ Indice BZ che determina la variazione dell’ indice geomagnetico.


Update 8/9/2017 ore 15:46 UTC

G4 piena sull’ Europa

Update 25/10/2017 ore 17:40 UTC

A seguito di una analisi statistica approfondita abbiamo appurato che dopo una variazione geomagnetica così elevata possono passare anche 58 giorni prima di avere forti effetti evidenti. Essendo quindi la tempesta avvenuta alla fine del mese di agosto, 58 giorni di media ci portano al 27 di ottobre. Questa data del tutto indicativa è un riferimento di intervallo che deve essere preso in considerazione (diversi giorni prima e diversi giorni dopo) in cui potremmo avere la manifestazione di violente attività sismiche. Per altro si sta riposizionando verso di noi la stessa macchia solare che ha sparato al 6 di settembre il violento flare classe X. E quindi è plausibile ipotizzare che l’ effetto di nuovi flare si vada a sommare con questo della presente analisi.

 

In attesa di ulterori dati

 

 

SOSTIENICI CON UN CONTRIBUTO VOLONTARIO
http://www.solaractivity.it/iscrizione/

 

Eventi sismici

(sismi post analisi)

M 4.6 – 8km SSW of Bodrum, Turkey
2017-10-24 09:36:24 UTC 36.967°N 27.383°E 10.0 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us1000aw8c#executive

M 5.9 – Southwest of Africa
2017-10-23 08:32:32 UTC 52.351°S 16.745°E 10.0 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us1000avue#executive

M 4.5 – 70km SW of Lixourion, Greece
2017-10-23 01:17:35 UTC 37.786°N 19.828°E 16.9 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us1000avsy#executive

M 4.5 – 11km NW of Florina, Greece
2017-10-14 09:55:38 UTC 40.854°N 21.304°E 11.6 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us1000as2z#executive

M 4.3 – 37km SE of Pirgos, Greece
2017-10-13 02:36:42 UTC 34.724°N 25.385°E 49.1 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us1000ar7z#executive

M 5.1 – 31km E of Patitirion, Greece
2017-10-11 22:49:44 UTC 39.168°N 24.228°E 6.0 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us1000aqij#executive

M 4.3 – 7km NE of Kos, Greece
2017-10-10 19:59:24 UTC 36.947°N 27.348°E 3.6 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us1000apsm#executive

M 4.1 – 3km NNE of Arkhaia Korinthos, Greece
2017-10-09 01:19:29 UTC 37.947°N 22.901°E 10.0 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us2000b2x9#executive

M 4.6 – Region EASTERN MEDITERRANEAN SEA
2017-10-08 22:14:50.3 UTC 32.95 N 27.43 E 40 km depth
https://www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=622922#summary

M 4.6 – 5km NW of Antalya, Turkey
2017-09-29 16:08:40 UTC 36.951°N 30.657°E 89.4 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us2000awn9#executive

M 3.3 – 6km WNW of Sarande, Albania
2017-09-28 21:33:48 UTC 39.906°N 19.941°E 10.3 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us2000aw7x#executive

M 3.5 – 2km ENE of Tresboeuf, France
2017-09-28 01:43:23 UTC 47.895°N 1.521°W 7.5 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us2000avqf#executive

M 4.9 – 2km N of Kos, Greece
2017-09-24 16:57:16 UTC 36.912°N 27.287°E 8.7 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us2000atyw#executive

M 4.2 – 4km S of Mitilini, Greece
2017-09-22 04:20:23 UTC 39.130°N 26.255°E 10.0 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us2000aszw#executive

M 4.3 – 15km E of Himare, Albania
2017-09-18 16:47:12 UTC 40.107°N 19.930°E 16.3 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us2000aq1c#executive

M 4.5 – 17km NE of Patitirion, Greece
2017-09-17 14:29:34 UTC 39.272°N 24.002°E 10.0 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us2000apie#executive

M 4.0 – 23km E of Bodrum, Turkey
2017-09-16 08:33:56 UTC 37.069°N 27.685°E 6.9 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us2000ap0a#executive

M 2.9 – SOUTHERN ITALY (Near vulcano Marsili)
2017-09-11 22:44:37.7 UTC 39.36 N  15.18 E 11 km depth
https://www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=617510

M 3.5 – 8 km N of Portimão, Portugal
2017-09-11 18:09:31.2 UTC 37.21° N   8.54° W 15 km depth
https://www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=617472

M 5.0 – 15km WSW of Neochorion, Greece
2017-09-11 16:20:15 UTC 39.205°N 21.580°E 10.0 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us2000ak65#executive

M 5.9 – Reykjanes Ridge
2017-09-10 21:40:21 UTC 57.127°N 33.677°W 10.0 km depth
https://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/us2000ajpe#executive

(Sismi pre analisi)

I commenti sono chiusi